Michelle Hunziker e l’ignoranza sul coaching

#hunzikercontroicoach #michellechiediscusa #verocoaching

Se sei un coach o ami il coaching non puoi non condividere!

“Cara Michelle ho scritto queste poche parole sia come “persona qualsiasi” che come “COACH”… e dopo aver visto la tua videointervista sono ancora più fiero di esserlo.


Sorvolando sul fatto che l’intervista su Verissimo te l’ha condotta Silvia Toffanin che, a vedere ciò che c’è sul web, sembra sia stata anche lei parte della setta (chissà perchè lo omette… per una trasmissione che si chiama “Verissimo” è strano no?!)
Si veda http://ricerca.repubblica.it/…/sul-lettino-magico-di-giulia…
…ma magari non era vero chissà… tv e stampa ne dicono di cose false eh?!Premetto che concordo appieno con te su alcuni passaggi, tra cui il fatto che:

1. ci sono persone “brutte” e pericolose nel mondo e più hai i soldi e più puoi esserne vittima
2. le sette possono essere pericolosissime ed i VERI COACH sono L’ANTITESI di ciò che le sette fano ed affermano
3. la famiglia è importante ed è fondamentale (peccato che a volte i problemi più gravi sono PROPRIO originati nelle famiglie)
4. è un mondo difficile quello in cui viviamo ed è triste che esistano persone che approfittano delle debolezze altrui per fare soldi! Andrebbero tutte messe in galera!
5. il problema più grave, alla base, è il permettere ad altri il controllo ed il cadere nella DIPENDENZA (affettiva, sociale, da alcool. ecc.) e non il chiedere aiuto (tra l’altro devi a Clelia stessa il riavvicinamento a tuo Papà, a quanto hai tu stessa detto).

Sei una donna amata e sei (quasi) sempre rispettosa delle persone…quindi trovo inspiegabile che, dopo aver detto sempre, in TUTTA l’intervista, che eri sotto l’influsso di una maga disonesta, ad un certo punto, al 21’ minuto crei una generalizzazione con insulto, su una categoria (quella dei Life Coach) che IGNORI completamente! Come mai questo passaggio improvviso?
Mi chiedo e ti chiedo a questo punto:

  1. Ti rendi conto che GENERALIZZANDO hai colpito sia i veri e bravi coach, che fanno esattamente l’opposto di ciò che tu hai subito, che tutti i loro clienti (sono solo decine di migliaia in Italia e nel mondo)?
  2. Sai che il coaching è un servizio professionale che ha migliaia di clienti nel mondo, che ha associazioni professionali che dialogano con i vari ordinamenti giuridici?
  3. Sai che il coaching è oggetto di Master Universitario con pieno valore legale?
  4. Sai che il coaching ha anche norme UNI dedicate (la 11601) si veda il sito http://www.uni.com.
  5. Sai che, come dichiarato dal Presidente di AICP nella sua lettera aperta nei tuoi confronti, “Il coaching è diffusissimo all’estero ed è in forte espansione anche in Italia, dove i professionisti aderenti alle Associazioni iscritte nel registro del Ministero dello Sviluppo Economico (legge 4/2013) sono tenuti a formarsi attraverso corsi specifici e a mantenersi costantemente aggiornati”?
    Si veda https://www.facebook.com/associazionecoach/posts/1888981567795906

Confido, e confidiamo tutti noi, VERI e SERI COACH, nelle tue scuse, da persona coscienziosa ed intelligente quale sei.

Un Life Coach”